standard-title Il Territorio

Il Territorio

La natura incontaminata, la spiaggia bianca protetta dalle canne di bambù, i tramonti rosso fuoco e l’odore di ginestra caratterizzano un territorio affascinante e misterioso i cui opulenti vigneti raggiungono morbidi il mare.
Una posizione privilegiata che permette di approfittare della calma e della serenità regalate dalla visione della meraviglia del paesaggio naturale ma anche delle bellezze storiche e artistiche che lo circondano.
L’intero territorio è ricco di tappe interessanti e indimenticabili: la Valle dei Templi di AgrigentoSciacca, bella e vivace,il parco archeologico di Selinunte, le ristoratrici acque calde di Montevago e, ancora, il fascino di Palermo, Trapani e il mistero arabo di Mazara.
Un incanto unico per gli occhi e lo spirito ma anche tanta delizia per chi è alla ricerca di sapori autentici, una cucina fatta di materie prime uniche testimonianza e sublimazione della generosità natura siciliana, capaci di trasmettere emozioni uniche che completeranno l’esperienza sensoriale.

Menfi

Menfi è un paese prevalentemente agricolo con vocazione turistica, la coltivazione della vite è una presenza costante.
Il legame del vino con la storia di Menfi è antico e indissolubile. Ogni anno tra la fine di giugno e l’inizio di luglio a Menfi si svolge la grande manifestazione INYCON. Porto Palo, Bandiera Blu sin dal 1992, è la località balneare più importante del comprensorio, la spiaggia con dune sabbiose si estende per circa 7 Km.

Selinunte

Centro archeologico tra i più importanti della Sicilia, venne fondata dai greci di Megera Hyblaea circa nel 629 a.C. e fu la colonia greca più occidentale della Sicilia. Il nome deriva da quello del prezzemolo selvatico, detto selinon, assai diffuso nella zona, e che si trova inciso sulle monete della città. Raggiunse nel V secolo straordinario sviluppo e floridezza, più volte distrutta dai Cartaginesi e ricostruita dagli abitanti fu ridotta in cumulo di macerie da un violento terremoto.

Sciacca

Posta sulla strada archeologica tra Selinunte ed Agrigento, viene fondata nel VII a.C. dai Selinuntini che ne fecero la loro stazione termale.
Si trova sulla costa del canale di Sicilia ed è una città di mare e termale dalla vivace vita notturna.
È famoso in tutto il mondo anche per il suo carnevale.

Sambuca di Sicilia

Fondata dall’emiro Al Zabbut subito dopo lo sbarco arabo in Sicilia nell’827. Testimonianza di questa origine è presente nella struttura dei quartieri urbani e della fortezza Mazzallakkar costruita sul vicino Lago Arancio. Nel territorio, con forte vocazione agricola, si producono ottimi ed affermati vini. A nord di Sambuca c’è Adranone un insediamento greco-punico del VI a.C., a sud il Lago Arancio con il centro federale sport acquatici.

Santa Margherita di Belice

Fondata nel 1572 è rinomata per la coltivazione del ficodindia e la produzione della vastedda, tipico formaggio a pasta morbida. Le attrattive principali sono legate al palazzo del Gattopardo con i ricordi storici delle famiglie Corbera e Filangeri. Oggi lo storico palazzo, che ospitò alcune scene dell’omonimo film, è sede del Parco Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l’annesso museo ne commemora il famoso scrittore.

Montevago

Fondata nel 1636 sorgeva originariamente su di un vasto altopiano dominante la vallata del fiume Belice, completamente distrutta dal sisma del 1968 oggi è risorta a nuova vita. Il territorio è ricco di testimonianze storico-archeologiche nonché di acqua, questa ha consentito un forte sviluppo agricolo con vocazione vitivinicola. Dal punto di vista turistico il complesso termale “Terme Acqua Pia” riveste una notevole attrattiva per i visitatori.